TIPI DI MAIS - Antichi Mais Piemontesi - Associazione di agricoltori e artigiani

Vai ai contenuti

Menu principale:

TIPI DI MAIS
Fino agli anni ’50 la polenta era il piatto principale dell’alimentazione rurale. La gente dei campi era riuscita, ad ottenere varietà di mais speciali, nel gusto e nel profumo. Nel secondo dopoguerra gli ibridi di mais provenienti dall’America hanno sostituito nei campi, le varietà locali, Per fortuna alcuni agricoltori hanno continuato a coltivare una manciata di semi nell’orto di casa per farsi la “polenta buona” e ciò ha permesso di recuperare il lavoro di secoli di selezione contadina e non perderlo del tutto. Gli antichi mais come l’OTTOFILE, il PIGNOLETTO, l’OSTENGA, il NOSTRANO DELL’ISOLA, producono anche meno della metà degli ibridi ad uso umano, ma hanno caratteristiche gustative decisamente interessanti.

__________________________________________________________________________________________________
clicca
NOSTRANO DELL'ISOLA di Quincinetto
La farina è tendenzialmente dolce e oltre alla polenta si producono le Miasse, prodotto tipico di Quincinetto.
PIGNOLETTO ROSSO, pignoletto del canavese o rostrato dente di cane
Farina con sapore intenso, lievemente amarognola.
Utilizzata per polenta e paste di meliga.
PIGNOLETTO GIALLO
o del torinese
La farina è leggermente dolce e si utilizza, principalmente, per produrre polenta.
PIANTA

Vigoria
tardiva
Proterandia
buona
Inserzione spiga
media
Robustezza stocco
media
Tenuta radici
stabile
Taglia
media
Canopymedia
Coltivabilità
media
SPIGA

Forma
conica
N° ranghi
variabile
Colore del tutolo
bianco
GRANELLA

Tipo
vitreo
Colore
giallo
Peso 1000 semi
169,5
Peso ettolitrico
73,9 Kg/hl
Umidità alla raccolta
13
Produzione
2,6 q/ha
PIANTA

Vigoria
tardiva
Proterandia
buona
Inserzione spiga
medio-alta
Robustezza stocco
robusto
Tenuta radici
stabile
Taglia
medio-alta
Canopymedia
Coltivabilità
media
SPIGA

Forma
cilindro-conica
N° ranghi
variabile
Colore del tutolo
bianco o ross
GRANELLA

Tipo
vitreo, rostrata
Colore
rosso-aranciata
Peso 1000 semi
171
Peso ettolitrico
73,24 Kg/hl
Umidità alla raccolta
21
Produzione
24 q/ha
PIANTA

Vigoria
tardivo
Proterandia
buona
Inserzione spiga
medio-alta
Robustezza stocco
media
Tenuta radici
robusto
Taglia
alta
Canopychiusa
Coltivabilità
media
SPIGA

Forma
cilindro-conica
N° ranghi
variabile
Colore del tutolo
bianco
GRANELLA

Tipo
vitreo, rostrata
Colore
giallo-arancio
Peso 1000 semi
194
Peso ettolitrico
82,8 Kg/hl
Umidità alla raccolta
13,5
Produzione
11,4 q/ha
__________________________________________________________________________________________________
OTTOFILE BIANCO
Tradizionalmente utilizzato per l’alimentazione animale oppure mescolato ad altri cereali per la produzione di pane.
OTTOFILE ROSSO, o dell'albese
Utilizzato soprattuttoper la produzione di cialde di mais. Farina con sapore intenso, lievemente amarognola. Utilizzata per polenta e paste di meliga.
OTTOFILE GIALLO di Torino, di La Morra, tortonese
Di gusto dolce è usato per la produzione di polente e paste di meliga. La farina è leggermente dolce e si utilizza, principalmente, per produrre polenta.
PIANTA

Vigoria
precoce
Proterandia
bassa
Inserzione spiga
media-alta
Robustezza stocco
robusto
Tenuta radici
stabile
Taglia
medio-alta
Canopychiusa
Coltivabilità
scarsa
SPIGA

Forma
cilindrica
N° ranghi
8
Colore del tutolo
bianco
GRANELLA

Tipo
vitreo
Colore
bianco perlaceo
PIANTA

Vigoria
precoce
Proterandia
buona
Inserzione spiga
media-bassa
Robustezza stocco
robusto
Tenuta radici
alletta
Taglia
media-bassa
Canopychiusa
Coltivabilità
media
SPIGA

Forma
cilindrica
N° ranghi
8
Colore del tutolo
bianco
GRANELLA

Tipo
vitreo
Colore
rosso
PIANTA

Vigoria
precoce
Proterandia
buona
Inserzione spiga
media-alta
Robustezza stocco
robusto
Tenuta radici
buona
Taglia
alta
Canopymedia
Coltivabilità
media
SPIGA

Forma
cilindrica
N° ranghi
8
Colore del tutolo
bianco
GRANELLA

Tipo
vitreo
Colore
giallo
Peso 1000 semi
228
Peso ettolitrico
71,82 Kg/hl
Umidità alla raccolta
17,8
Produzione
42,9 q/ha
__________________________________________________________________________________________________
OSTENGA DEL CANAVESE
La farina ha caratteristiche gustative molto apprezzate, se ne ottiene una polenta bianca.
PIANTA

Vigoria
tardiva
Proterandia
buona
Inserzione spiga
media-alta
Robustezza stocco
robusto
Tenuta radici
stabile
Taglia
media-alta
Canopymedia
Coltivabilità
media
SPIGA

Forma
cilindrica
N° ranghi
8
Colore del tutolo
bianco
GRANELLA

Tipo
vitreo
Colore
bianco perlaceo
Peso 1000 semi
241
Peso ettolitrico
68,2 Kg/hl
Umidità alla raccolta
17,6
Produzione
16 q/ha
Torna ai contenuti | Torna al menu